• Nicola Pirina

During lockdown, about society and surroundings.

Cagliari, 2 maggio 2020

During lockdown, about society and surroundings.

Ultimi (forse) pensieri liquidi da clausura (quasi totale):

  1. sono rimasto davvero positivamente colpito della tenuta dei bambini e dal fatto che hanno avuto l’opportunità di conoscere i loro genitori e viceversa, non era scontato, non è banale

  2. sono orgoglioso della tenuta delle nonne e dei nonni, specie di quelli che erano da soli a casa, orgoglio e gratitudine infinita per le parole ed i sorrisi che arrivavano sempre e comunque, generosi più che mai

  3. ho notato che dove c’erano rapporti di bixinau sono incrementati, dove non c’erano non sono nati, peccato che in pochi salutino e diano il la ad un principio di conversazione prima e conoscenza poi

  4. non è cambiata la quantità di escrementi animali non raccolti dai padroni, così come l'immondizia e le bottiglie lasciate per strada

  5. purtroppo chi non si lavava prima non l’ha fatto neanche in questo periodo, stomachevoli certe file per gli acquisti … ma non vi date fastidio da soli?

  6. ho avuto la certificazione che i burosauri si autoproteggono e si autoriproducono, non mi abituerò mai, così come quelli che in questo periodo fanno becera propaganda politica a nostro danno e per mero personalismo … che pena ...

  7. mi è chiaro che le banche nei loro modelli attuali devono chiudere, sono fini a se stesse ed al mero profitto degli azionisti, alle imprese ed alle famiglie non sono di alcuna utilità, idem l’attuale sistema capitalistico di mercatocrazia

  8. le donne leggono più degli uomini ma entrambi sono poco avvezzi al dibattere e commentare concetti e contenuti, specie se richiedono impegno 

  9. sono deluso dall’aver trovato per l’ennesima volta un paese narcotizzato, forse fin troppo condizionato da un’eredità che non c’è più, forse dal bel clima e paesaggio, dal buon cibo e dal vino, come se fossero bastevoli ...

  10. sono amareggiato dall’aver discusso con intere sessioni sociali senza visione, né di breve né di medio periodo, figuriamoci di lungo, è un paese che ha perso i sogni, tranne calcio, porno, pettegolezzi e faziosità

  11. mi fa rabbia il fatto che paghiamo pessime politiche quantitative perchè non ne abbiamo avuto mai di qualitative e di scenario

  12. ho definitivamente chiaro che il paese è in svendita, ma che il percorso non è iniziato col covid, né con la crisi del 2008, né per qualsivoglia altro evento mondiale, ma è iniziato ben prima ed a prescindere a cura degli italiani stessi, stiamo solo assistendo impotenti alle fasi finali

  13. tutti hanno parlato di tutto, ma mai degli elefanti nelle stanze, nessuno li vedeva, è uno dei peggiori mali delle persone e del sistema paese, a partire dalle classi governanti

  14. smart working o telelavoro che sia, le idee, le buone idee hanno bisogno di persone, di abbracci, di birra, vino e gambe sotto la tavola, di panorami, di mare, montagna, collina and so on … manca il mondo, terribile, ma bello, grande e tutto da vivere, insieme

  15. sono completamente inutili le call europee ed i sistemi collegati, sono fini a se stessi, funzionali solo per far girare i soldi dove devono, sempre ai soliti noti

  16. non azzeccheremo mai né una politica né una strategia se saltiamo da un sacro graal all’altro

  17. non bastano neanche gli shock per liberarci delle parti non virtuose

  18. non siamo in grado di uscire dalla condizione di autopilot in cui ci siamo messi, in ogni settore, ad ogni livello, personale e lavorativo

  19. bisogna imparare a disimparare, hanno ragione i saggi … senza dubbio e curiosità continueremo a non andare lontano e ad essere sempre succubi

  20. dopo che ci hanno proibito la messa ci hanno castrato l’uscita del Santo, Sant’Efisio, imperdonabile, davvero cieca volontà di non voler comprendere, distanza dai cittadini inaccettabile, insopportabile

  21. spero sia chiara a tutti la lezione, ossia le pratiche incompatibili con le contingenze non sono mai più percorribili

  22. hanno fatto tutti bisarche di webinar su ogni cosa, ma in quanti hanno prodotto idee, processi e prodotti nuovi?

  23. l’aspetto che avrà il futuro, che non è mai scritto, dipenderà da come le persone, le imprese ed i professionisti lo plasmeranno, tutti siamo chiamati a mettere in campo ogni nostra energia, competenze e capacità

  24. collaborazione, resilienza, coraggio e lungimiranza sono ancora dei miraggi, comprensione, adattamento e reattività idem, per non parlare della fiducia e della capacità di fare rete

  25. ma qualcuno ha colto l’occasione per rivalutare la cultura dello scarto? 

  26. è oramai obsoleto il concetto di concorrenza, è proprio vero che l’accoglienza è feconda, il dono ha un potere trasformativo assoluto, così come la capacità di rinuncia

  27. nessuno ci insegna ad essere figli e nessuno ci insegna ad essere genitori

  28. è tale la distanza delle classi dirigenti dai territori, dalle persone, dalle aziende e dai rispettivi bisogni attuali che oramai mi imbarazzo al pensare a quelli futuri

  29. se esiste un piano pandemico nazionale (ed a cascata quelli regionali), ad esempio, è stato consultato e/o usato?

  30. … e me ne verrebbero davvero tante altre … quando ho iniziato a scrivere questo 12° ed ultimo articolo (di questa serie) mi ero detto di arrivare almeno al punto 32 (il numero del grande Magic Johnson), al massimo al 33 (gli anni più famosi della storia) … ma poi mi sono sentito come uno dei molti leoni da tastiera e mi sono fermato … in molti hanno letto, in tanti hanno commentato (la stragrande maggioranza in privato) e sono loro grato per il tempo dedicato a questo povero imbecille che crede nel potere della parola e nella forza del pensiero … non sono mancate critiche, anche forti e sono altrettanto grato, senza confronto e dibattito, si sa, non c’è crescita e non ci può essere progresso … possiamo uscire di più, pian piano ci faranno riaprire le aziende, avrete meno tempo per leggere?

Un sorriso, Vostro, affezionatissimo, Nicola


0 visualizzazioni

Kitzanos Soc. Coop. 

Piazza Martiri, 12

09124 Cagliari

__________________________________

Mail: info@kitzanos.com

Phone: +39  

___________________________

 

P.IVA: 03748590928

Capitale sociale: € 3.000 i.v.

Link utili

Downloads

> Press Kit

Seguici sui social

  • Facebook - Bianco Circle
  • Twitter - Bianco Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle

All rights reserved©2019 Kitzanos Soc. Coop.