• Nicola Pirina

Free thoughts. Lightness and heaviness.

Cagliari, 23 maggio 2020


Free thoughts. Lightness and heaviness.


Pensamentus:


  1. E’ già in atto un profondo cambiamento nelle esigenze delle persone.

  2. La lunga degenza domestica ha già generato nuove abitudini, non tutte corrette né utili.

  3. Questi cambiamenti porteranno un’inevitabile modifica della domanda di beni, prodotti e servizi, materiali ed immateriali.

  4. E’ forse giunta l’epoca, dopo fin troppi anni di sostegno pubblico all’offerta, di pensare anche alla domanda … e per proteggere la domanda bisogna riprogettare l’offerta.

  5. E’ nato un nuovo concetto di benessere individuale e collettivo, insieme ad un nuovo concetto di sostenibilità ambientale e sociale.

  6. Abbiamo davanti tre questioni cardine da curare con la massima attenzione: giustizia sociale, ambiente e salute.

  7. Quanti erano i docenti skillati sull’e-learning prima del lockdown e quanti hanno appreso qualcosa durante?

  8. La pubblica amministrazione deve fare la pubblica amministrazione, ossia servizi essenziali e precondizioni di sviluppo dei territori e delle persone.

  9. Quanto hanno inciso le diseguaglianze sociali già presenti prima del lockdown sullo stesso? Quanto sul lavoro, quanto sulla scuola, quanto sulla pubblica amministrazione?

  10. Dopo lockdown e la caduta degli “dei” (gli intermediari) quanto impiegheremo a riprogettare l’industria turistica, degli eventi, del marketing e dell’entertainment?

  11. Cambia tutto, quindi anche i magazzini, i casermaggi, le cambuse e gli stock … si accorciano le filiere e si riparla di just in time?

  12. Stiamo vivendo come attori e spettatori un grande esperimento sociale collettivo che, perché possa diventare un’opportunità vera, esige un nostro lavoro importante sulle nuove dimensioni culturali.

  13. I territori e le antropizzazioni sono l’hardware, noi siamo il software, entrambi da riprogettare, c’è sempre stata differenza tra urbs e civitas e sempre ci si è lavorato duramente per evolverle.

  14. Serve un nuovo policentrismo armato di nuove funzioni, nuovi orizzonti di significato, perché dobbiamo rigenerare i vuoti anche generando vuoti.

  15. E’ in atto una nuova e civica domanda etica, ora serve buttare l’intelligenza oltre l’ostacolo.

  16. Le società che sopravviveranno saranno quelle in cui si comporrà il conflitto tra bene collettivo e profitto.

  17. Si è avuta la presunzione di fare webinar intelligenti pensando che le minkiate fossero su tik tok ...

  18. … insomma siamo in grado di fare una volta per tutte dei progetti future proofing, ossia progetti compatibili con scenari futuri?


Only my two cents.

Ready to debate.

Un sorriso, Nicola



79 visualizzazioni

Kitzanos Soc. Coop. 

Piazza Martiri, 12

09124 Cagliari

__________________________________

Mail: info@kitzanos.com

Phone: +39  

___________________________

 

P.IVA: 03748590928

Capitale sociale: € 3.000 i.v.

Link utili

Downloads

> Press Kit

Seguici sui social

  • Facebook - Bianco Circle
  • Twitter - Bianco Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle

All rights reserved©2019 Kitzanos Soc. Coop.