• Nicola Pirina

Oltre il muro

By Rinaldo Bonazzo, CTO www.kitzanos.com


Dalla nascita, in un modo o nell'altro, siamo sempre circondati da un muro. Siamo educati ad avere muri intorno a noi, siamo educati di modo che sia sempre presente uno stato di ansia (paura) quando si vuole andare a vedere cosa c'è oltre il muro.

La storia è piena di muri o presunti tali, muri di tipo religioso, ideologico, di difesa, politici, di razza …

Tanti ne hanno parlato, vorrei fare un riferimento al "mito della caverna" perché mi ha sempre guidato per rafforzare il mio pensiero guida "c'è sempre un modo diverso di vedere le cose" e disegnare il mio logo che vedete ad accompagnamento di questo post.

In questo periodo si stanno erigendo un infinità di muri come non era mai successo prima. Muri social, di razza, ideologia, terrore, pandemia … Nemmeno durante l'inquisizione si sono visti tanti atti per bloccare le idee di evoluzione e crescita.


Si sentono tanti bla blablà che tendono a non farci riflettere ma creare dipendenze.


Cosa possiamo fare?

Possiamo studiare, leggere, riflettere, possiamo amarci, amare, possiamo ascoltare la gente i territori, possiamo fare accadere le cose …

Possiamo andare oltre il muro, costruire una nuova economia basata sulle persone e sui territori, costruire nuove opportunità, sradicare le dipendenze non volute ma acquisite negli anni, concentrarci sulle soluzioni e non sui problemi, perché si, c'è sempre una soluzione ad ogni problema.


Andiamo oltre il muro di questa pandemia, iniziamo a preparare un futuro facendo tesoro degli insegnamenti postbellici. Io ci vado e vi aspetto di là, scavalchiamo insieme i muri come facevamo da bambini senza terrore di quello che si trovava, di là era sempre un nuovo mondo una nuova avventura.

Kitzanosway do it “I have a dream...”

Un abbraccio, Rinaldo

84 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

La forcella.